8marzo-Giornata Internazionale della Donna. Iniziative Cgil Nazionale e CdL Piemonte

4 Mar 2022

Per celebrare la giornata internazionale della donna, CGIL, CISL e UIL organizzano quest’anno un’importante iniziativa nazionale sui temi del lavoro delle donne. E’ previsto per l’8 marzo un webinar dal titolo ‘Il protagonismo delle donne nella ripresa, per il lavoro di qualità, in sicurezza’, presso il Cnel a partire dalle ore 9.30. Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming sui siti e sulle pagine Facebook della CGIL e di Collettiva.

L’iniziativa sarà divisa in tre panel nei quali si discuterà di ‘Lotta alla precarietà’, ‘Sicurezza e prevenzione’ e ‘Pnrr’, quest’ultimo verrà concluso dal segretario generale della CGIL Maurizio Landini.   Scarica il programma

altre iniziative in Piemonte: 

ALESSANDRIA Camera del Lavoro:

La CGIL di Alessandria, in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale della Donna, ospita l’On. Laura Boldrini che presenterà il suo libro “Questo non è normale. Come porre fine al potere maschile sulle donne” e dialogherà con Laura Onofri.

Sarà un’importante occasione per affrontare in modo qualificato il tema della differenza di genere, purtroppo persistente in Italia, partendo dalla presentazione del libro, che sarà possibile acquistare e far autografare dall’autrice al termine dell’evento.

Il Gruppo Politiche di Genere della Camera del Lavoro di Alessandria invita alla partecipazione il 4 marzo alle ore 16,30, nei locali dell’Associazione Cultura e Sviluppo in Piazza De André – Alessandria.

ASTI Camera del Lavoro: Ormai da parecchi anni, le Donne della Cgil di Asti all’8 marzo rievocano un episodio di storia locale, un gravissimo incidente sul lavoro avvenuto nel 1944: un incendio all’interno di un’azienda in cui persero la vita nove lavoratrici giovanissime (età dai 14 ai 23 anni). La pietà popolare le ricorda come ‘El Brusaje’, che nel nostro ruvido dialetto astigiano significa ‘le bruciate’. L’episodio rischiava pian piano di essere dimenticato, si deve al nostro sforzo non averlo permesso, a partire dal pregevole lavoro di ricerca storica della nostra compagna Aurora Sabatini, che ha avuto l’onore di essere pubblicato sulla importante rivista ‘Culture’ curata dalla Prof.ssa Laurana Lajolo. E si deve al nostro impegno se oggi, accanto alle tombe delle ragazze nel nostro cimitero, sorge un piccolo monumento in memoria progettato da una studentessa del Liceo Artistico di Asti. Sono andata personalmente a raccontare l’episodio alla classe che ha partecipato al concorso per la realizzazione dell’opera, e sono riuscita a trovare i finanziamenti per il nostro Comune sempre a corto di fondi. La Camera del Lavoro di Asti non ci ha mai fatto mancare il suo appoggio, e la Lega Spi Asti Ovest ha sempre fornito i vasetti di primule con cui ornare il monumento.

Quest’anno abbiamo spostato la piccola cerimonia, sempre partecipata dalle autorità cittadine, al giorno 10 di marzo al fine di evitare sovrapposizioni con altre iniziative. Accoglieremo idealmente tra le nostre ‘Brusaje’ altre giovanissime vittime di incidenti sul lavoro, come i due studenti che tanto hanno scosso l’opinione pubblica.

NON E’ UN SPORT PER SIGNORINE

Questa iniziativa è frutto dell’inventiva e dell’entusiasmo della nostra Segretaria Confederale Arianna Franco, che ha la delega alle Pari Opportunità nonché la responsabilità di Nuovi Diritti.

Il giorno 26 marzo, in una piazza centrale della nostra città, si svolgerà un flash mob con esibizioni di calciatrici, cestiste ecc. insomma le ragazze che praticano discipline sportive considerate in genere ‘poco femminili’. Il titolo ‘Non è uno sport per signorine’ prende spunto da una infelice battuta di un dirigente sportivo astigiano, che dimostra quanto siano ancora radicati certi pregiudizi sessisti anche nel mondo dello sport. Abbiamo ricevuto l’adesione delle società sportive interessate, e ci sembra questo un ottimo modo per coinvolgere ragazze e ragazzi, una fascia d’età che in genere fatichiamo a contattare.

Se con le ‘Brusaje’ non dimentichiamo la nostra storia e i notri lutti, con questa iniziativa ci permettiamo di sorridere e di guardare al futuro. Una gran bella combinazione, no?

CUNEO Camera del Lavoro: 

8 Marzo davanti aziende piu’ importanti volantinaggio del volantino fatto dal gruppo del Corso sulle molestie sul lavoro. Sopratutto nelle Asl e Hospedali, visto le prossime elezioni rsu.

15 Marzo evento con la Susanna Camusso Interviene all’incontro “Donne, uomini e lavoro: la parità che non c’è”, dedicato alla parità salariale e alle azioni ancora da perseguire per annullare il più presto possibile il divario retributivo uomodonna, anche alla luce della Legge n. 162/2021 “Modifiche al codice di cui al decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198, e altre disposizioni in materia di pari opportunità tra uomo e donna in ambito lavorativo”, entrata in vigore nel mese di dicembre.

NOVARA Camera del Lavoro: 

5 marzo Verbania presso la Casa della Resistenza: “PERCHÉ EVA SUBISCE VIOLENZA?” E, LA LEGGE LA DIFENDE ABBASTANZA? Incontro con: dott.ssa Angelica Chiurillo; dott.ssa Marta Erbetta; dott.ssa Greta Nicolini – ore 10Ingresso libero con Green Pass rafforzato, durante la mattinata saranno raccolti fondi in favore della ONLUS CISDA Coordinamento Italiano a Sostegno delle Donne Afghane

8 marzo Novara presso l’Arengo del Broletto: RITRATTI DI DONNA spettacolo teatrale di e con Marzia Schenetti – ore 10.30 per le scuole ore 21: per la cittadinanza Ingresso libero con Green Pass rafforzato

5 marzo e 8 marzo Novara DONA UN FIORE PER CASA SERENA Vendita di piantine a sostegno del Progetto CASE SERENE per donne in difficoltà. Iniziativa con Cils e Uil.

TORINO Camera del Lavoro: in queste ore drammatiche in cui la guerra è arrivata dentro i confini dell’Europa, siamo ancora più consapevoli di quanto sia necessario rafforzare la democrazia, la pace, il disarmo e i diritti in Italia e in tutto il mondo.

Per questo motivo anche l’8 marzo, Giornata internazionale dei Diritti della Donna, sarà l’occasione per riaffermare, attraverso le tante iniziative che abbiamo costruito nell’area metropolitana di Torino, questi valori.

Ecco le iniziative a cui partecipa la Camera del Lavoro:

2 marzo, Cinema Ambrosio Torino, ore 21: all’interno del Festival nazionale itinerante [R]ESISTENZE, verrà proiettato il documentario “Tutte a casa”, realizzato dall’omonimo Collettivo, preceduto dal talk “Smart working, abusi economici e disparità salariale: che “genere” di futuro?” Modera Massimiliano Quirico, Sicurezza e Lavoro, intervengono Manuela Iannetti, Archivissima, Elena Petrosino e Federica Alderighi del Collettivo Tutte a Casa. Per il biglietto, è preferibile l’acquisto on line a questo link https://bit.ly/3oV0oCa (che tra l’altro dà diritto a uno sconto di 2 euro sul biglietto) in modo da monitorare in anticipo l’affluenza alla sala;

4 marzo, Teatrino Civico Comune di Chivasso, ore 18: dibattito “CI SIAMO! come rompere il tetto di cristallo” con, tra gli altri, Anna Rossomando, Vice Presidente del Senato ed Enrica Valfrè;

7 marzo, Salone Pia Lai, ore 15,30: iniziativa “Noi e la cura”, organizzata dallo Spi Torino insieme alla Camera del Lavoro , con la partecipazione di Livia Turco, Lucia Centillo, Segreteria Spi Torino, Elena Petrosino e la compagnia teatrale del 7, Laboratorio Teatrale Unitre Torino Metropolis;

8 marzo, Salone Pia Lai, ore 9,30: iniziativa “Marzo 2022, IO LOTTO! Ripartiamo da noi, Insieme per il lavoro”, organizzata dalla Filcams insieme alla Camera del Lavoro di Torino. Partecipano delegate e delegati Filcams e intervengono Lorena Cardone, Segreteria Filcams Torino, Elena Petrosino e Elena ruzza con “D.D.T. Donne, Denaro, Tabù”;

8 marzo, Polo del ‘900, ore 9: iniziativa sulla “Salute sessuale e riproduttiva”, organizzata dal Comune di Torino. Interviene, tra le altre, Lucia Centillo, Segreteria Spi Torino, a nome unitario;

10 marzo, Cgil Settimo, ore 16: iniziativa “Libere dalla violenza”, organizzata dalla Camera del Lavoro insieme allo Spi. Intervengono, tra le altre,  Alfonsina D’Onofrio, Responsabile della Camera del Lavoro di Settimo, Paola Ferrero, Coordinamento Donne Spi Torino, e la Sindaca di Settimo Elena Piastra.

Inoltre vi segnaliamo le diverse inziative nel territorio co-organizzate dalle Leghe Spi dell’area metropolitana di Torino al seguente link:

il mondo delle donne – 8 marzo

VERCELLI: la CGIL Vercelli e Valsesia, il Coordinamento Donne SPI di Vercelli e Valsesia, con Auser Provinciale Vercelli, organizza per la Giornata Internazionale della Donna un momento di dialogo il cui tema è “Donne e Diritti” .

Sono state invitate, quali preziose interlocutrici: Lorena Beccaro scrittrice e giornalista, ha recentemente pubblicato il suo quarto romanzo le cui protagoniste sono figure essenzialmente femminili tra realtà e fantasia alle prese con le quotidiane fragilità e difficoltà dell’esser donne; Lella Bassignana Consigliera di Parità Provincia di Vercelli, nodo antidiscriminazione; Lidia Golinelli Avvocato, da tempo impegnata con la CGIL non solo in materia giuslavoristica; Maria Grazia Camellini, sindacalista ed ora Presidente Auser Provinciale.

L’iniziativa si propone di coinvolgere tutte e tutti coloro che interverranno in un dialogo aperto sulle tematiche proposte che vanno dalla condizione psicologica della donna, ai segnali di arretramento che vengono registrati nella giurisprudenza, attraverso i continui attacchi alla riforma del diritto di famiglia del 1970, alle leggi in materia di divorzio ed aborto da Pillon in poi, alla difficile attività che devono svolgere i nodi antidiscrininazione ed a come nel tempo le diverse norme hanno impattato nel mondo del lavoro attraverso i movimenti anche sindacali.

Sono stati invitati a partecipare anche i delegati e non solo le delegate, oltre alla cittadinanza ed agli studenti e le studentesse degli istituti superiori e universitari.

BIELLA: la Biella in occasione del 8 Marzo abbiamo deciso di voler parlare delle donne ,con le donne , per le donne, organizzando un dibattito con la consigliera di parità della provincia di Biella per avere un punto di vista autorevole ed affermato sul quale poi discutere e ragionare insieme -uomini e donne – della situazione delle donne nel lavoro e nella vita .