FILCAMS CGIL – FISASCAT CISL: YAZAKI LICENZIA I LAVORATORI SU TEAMS!

10 Dic 2021

Yazaki Italia, società multinazionale che produce e commercializza cablaggi e sistemi di distribuzione elettrica per autoveicoli e che tra i primi clienti ha il Gruppo Stellantis, venerdì u.s. ha licenziato in tronco tre lavoratori tramite una telefonata sulla piattaforma Teams, allontanandoli immediatamente dal posto di lavoro e negando loro tutti gli accessi, delocalizzando la loro attività in Portogallo. Una di questi, tra l’altro, era RSU della Fisascat Cisl di Torino.

Nulla è valso aver lavorato con ritmi ed orari improponibili in piena emergenza sanitaria.

Nulla è valso neanche aver ricevuto ampie rassicurazioni sul futuro dell’azienda in Italia durante l’incontro sindacale effettuato il 10 settembre 2021, a seguito dell’apertura dello stato di agitazione da parte delle Organizzazioni sindacali preoccupate dal poco chiaro piano industriale aziendale denunciato dai lavoratori.

QUESTA SOCIETÀ NON SOLO NON DIALOGA CON LE PARTI SOCIALI MA LICENZIA SPUDORATAMENTE I PROPRI DIPENDENTI SENZA ALCUN PREAVVISO, DIMOSTRANDO DI NON AVER ALCUN RISPETTO PER LA DIGNITA’ DEI LAVORATORI CHE PRIMA DI ESSERE LAVORATORI SONO ESSERI UMANI!

Le Organizzazioni Sindacali Filcams e Fisascat di Torino, in rappresentanza di tutti i lavoratori e le lavoratrici, chiedono:

LA REVOCA IMMEDIATA DEI LICENZIAMENTI

e l’immediata apertura del confronto con le OO.SS.  al fine di trovare soluzioni alternative ai licenziamenti. Qualora ciò non avvenisse entro e non oltre 3 giorni dal presente comunicato sarà dichiarato lo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori dell’area torinese con presidio in data e luogo da stabilirsi.