#lavoromolesto è il nome della campagna contro la violenza e le molestie anche sessuali nei luoghi di lavoro che parte giovedì 25 novembre 2021, nata da una collaborazione tra l’Espresso, Cgil Piemonte e Cgil Umbria.

18 Nov 2021

#lavoromolesto è il nome della campagna contro la violenza e le molestie anche sessuali nei luoghi di lavoro che parte giovedì 25 novembre 2021, nata da una collaborazione tra l’Espresso, Cgil Piemonte e Cgil Umbria.

Alla vigilia della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, L’Espresso, Cgil Piemonte e Cgil Umbria hanno raccolto le voci, i racconti e le testimonianze di tante lavoratrici vittime di molestie, aggressioni, minacce, ricatti anche sessuali nei luoghi di lavoro, nell’ambito di un percorso formativo per la prevenzione delle violenze e delle molestie organizzato dalla Cgil Piemonte e Cgil Umbria, insieme ai due patronati Inca, nei mesi di settembre, ottobre e novembre 2021.

Da questa esperienza è stata lanciata la campagna #lavoromolesto, per rompere il silenzio.

La formazione è stata occasione per entrare nel merito di temi quali l’identità di genere, l’orientamento sessuale, le discriminazioni, l’importanza della lingua e del linguaggio, le misure di prevenzione, i principi costituzionali, la Convenzione ILO 190 e altri approfondimenti culturali e normativi.

Sono un milione 404 mila le donne che nel corso della loro vita lavorativa hanno subito molestie fisiche o ricatti sessuali sul posto di lavoro. Rappresentano l’8,9% per cento delle lavoratrici attuali o passate, incluse le donne in cerca di occupazione.  Nei tre anni precedenti all’indagine, ovvero fra il 2013 e il 2016, hanno subito questi episodi oltre 425 mila donne (il 2,7%).

Con riferimento ai soli ricatti sessuali sul lavoro, sono un milione 173 mila (il 7,5%) le donne che nel corso della loro vita lavorativa sono state sottoposte a qualche tipo di ricatto sessuale per ottenere un lavoro o per mantenerlo o per ottenere progressioni nella loro carriera. https://www.istat.it/it/violenza-sulle-donne/il-fenomeno/violenza-sul-luogo-di-lavoro

Formare le delegate e i delegati è importantissimo per prevenire il rischio violenza e molestie nei luoghi di lavoro e per tutelare coloro che ne sono state vittime, ma fondamentale è prima di tutto saperle riconoscere anche se non sono raccontate.

L’importanza della rete e delle relazioni sono emerse con forza durante la formazione e dal riconoscimento di questa importanza Cgil Piemonte e Cgil Umbria hanno avviato una collaborazione con L’Espresso per dare spazio e voce, in maniera anonima, a chi vorrà scrivere e raccontare di molestie anche sessuali o violenze subite, conosciute, trattate e gestite.

La campagna #lavoromolesto è online sul sito www.cgilpiemonte.it, qui il link all’articolo di lancio che contiene il form che può essere compilato in forma anonima:

https://espresso.repubblica.it/attualita/2021/11/23/news/molestie_lavoro_denuncia-326871401/  

  Storie di violenza sul lavoro:
 1    https://espresso.repubblica.it/attualita/2021/11/25/news/battute_sessuali_offese_aggressioni_verbali_ero_esausta_mi_sono_licenziata_-327766421/
 2   https://espresso.repubblica.it/attualita/2021/11/29/news/molestie_sesso_in_bagno-327952967/

 

Camera del lavoro di Torino

Prosegue il lavoro tra la CdL e le Categorie torinesi in una relazione sempre maggiore con il territorio: associazioni, scuole, Istituzioni, alcune aziende per creare comunità attorno ad obiettivi comuni e per aprire la nostra Camera del lavoro al territorio, alle sue opportunità e contraddizioni.

Di seguito le diverse iniziative che si terranno a Torino e nell’area metropolitana:

23 novembre 2021, 9.30-12.30, salone Pia Lai: Cgil e Spi Torino, in collaborazione con Flc e Filcams Torino, presentano il progetto “Le controfavole” – laboratori in alcune scuole elementari della Circoscrizione 7 per il superamento degli stereotipi di genere e il contrasto alla violenza: generazioni e generi si confrontano per costruire la parità (locandina allegata)

24 novembre 2021, ore 12.30, Legacoop di via Livorno 49 – Torino: Cgil Torino interviene alla conferenza stampa e all’inaugurazione dell’opera “Insieme contro la violenza”, ideata da Artemixia – installazione permanente per il contrasto alla violenza di genere (locandina allegata)

25 novembre 2021, 12.30-14.30, Novacoop corso Novara 112 – Torino: Cgil e Spi Torino, insieme ai loro Coordinamenti Politiche di genere e Donne, volantinano presso punto vendita (volantino allegato)

Segnaliamo inoltre le diverse iniziative predisposte da alcune Categorie di Torino:

Leghe Spi. Iniziative e locandine sul sito Spi Cgil Torino al link https://www.spicgiltorino.it/news/25-novembre-2021-giornata-internazionale-contro-la-violenza-maschile-sulle-donne/

Coordinamento Donne Fisac Torino/Piemonte. Il 25 novembre sarà pubblicato un approfondimento, a cura del Coordinamento, sulla violenza economica sia sul sito  http://www.fisacpiemonte.net/wordpress/ sia sul gruppo Facebook del Coordinamento donne https://www.facebook.com/Coordinamento-Donne-Fisac-Cgil-Piemonte-106884181614342

Silp Torino/Piemonte. Iniziativa il 25 novembre 2021, ore 9.00, salone Pia Lai (locandina allegata).