SLC CGIL-FISTEL CISL-UILCOM UIL: chiude la Stige di San Mauro, a rischio 82 posti di lavoro. Prosegue la crisi del settore grafico piemontese.

13 Nov 2021

La Stige Spa di San Mauro (Società Torinese Industrie Grafiche Editoriali) ha comunicato ai sindacati di categoria la decisione unilaterale di iniziare un percorso di liquidazione della Società e annessa apertura della cassa straordinaria per cessazione di attività.

Sono 82 le persone che rischiano il posto e un’azienda storica grafica torinese, contenitore di grandi professionalità, rischia il tracollo.

Tutto il settore è in ginocchio e questa potrebbe essere solo la prima di una serie di chiusure a cascata.

Da almeno 20 anni l’industria grafica nella nostra regione, senza che nessuno abbia pensato ad interventi di messa in sicurezza della filiera.

Siamo contrari alla sua messa in liquidazione e alla semplice gestione degli esuberi.

Chiediamo che si ritiri la liquidazione e che si inizi da subito un percorso di rilancio del sito.

Chiediamo che le istituzioni, dalla Regione Piemonte al comune di San Mauro, entrino subito in gioco aprendo un tavolo per la ricerca di soluzioni che mantengano il sito operativo e portino alla revoca della liquidazione.

Deve iniziare subito una riflessione pratica sulla tutela di una filiera manifatturiera che ha dato e può continuare a dare occupazione stabile e regolamentata da contratti nazionali.