La Cgil di Cuneo e la Scuola del Popolo propongono un corso di formazione politica e sindacale

24 Mar 2021

La storia della nostra Organizzazione si intreccia in modo naturale alle tematiche ecologiste. Se talvolta, nel corso della nostra storia, il confronto è stato condotto in modo marginale e superficiale, mai ne abbiamo perso di vista la centralità, strettamente legata alle politiche di sviluppo economico, industriale, sociale, al principio di redistribuzione delle ricchezze, alla crescita individuale e collettiva dei soggetti.

Le premesse green del Recovery Fund , la pandemìa, il programma conseguente di governo, ci pongono tutti di fronte alla inevitabilità di affrontare e approfondire gli aspetti più significativi del discorso ecologista e ambientalista, rilanciando l’argomento in modo da caricarlo di contenuti e non solo parole.

Da queste premesse è nata la volontà di organizzare un corso di formazione politica e sindacale che ci aiuti a capire e valutare il senso dei cambiamenti in atto, climatici, geografici, antropologici, di produzione e lavoro. Soprattutto che ci dia gli strumenti per affrontarli e la capacità di acquisire prospettive e punti di vista alternativi.

La Cgil e la Scuola del Popolo di Cuneo presentano un programma di quattro incontri  con ospiti di rilievo che, partendo da esperienze e conoscenze diversificate, ci accompagneranno fino a giugno. Si parte con Il climatologo Luca Mercalli che inaugurerà la rassegna Lunedi 29 marzo dalle ore 17,45 alle 19,30, tema della lezione  “Quali conoscenze per capire i cambiamenti climatici e economici”.

Il 28 aprile l’incontro terrà con Adriano Favole, docente di antropologia all’università di Torino, e la sua lezione  ” Oltre la natura. Diversità culturali e “nuovo” ambientalismo”.

Il 26 maggio  Laura Pennacchi, economista e coordinatrice del Forum Economia CGIL, ci parlerà di ” Economia verde e democrazia economica “, infine a giugno Maurizio Landini,  Segretario generale CGIL, riannoderà i fili del discorso per farli convergere nello specifico del ruolo del sindacato per una giusta transizione.

La rassegna , dal titolo “Transizione ecologica e futuro prossimo” si svolgerà interamente in videoconferenza Zoom e  diretta sulla pagina Facebook di Cgil Cuneo, tutti gli incontri nell’orario 17,45 / 19,30.  Chi volesse partecipare interagendo con i relatori può inviare la richiesta per l’accesso alla stanza della videoconferenza all’indirizzo mail organizzazione@cgilcuneo.it.