La Camera del Lavoro provinciale di Alessandria piange l’ennesimo caduto sul lavoro.

12 Mar 2021

Fredy Pluas travolto e ucciso dal carrello elevatore su cui operava nell’azienda di articoli da giardinaggio a Terzo d’Acqui. Non conosciamo la dinamica che ha causato la morte di un lavoratore esperto, di 58 anni, che lavorava nell’azienda da 15 anni, ma certamente i morti causati da strumenti di lavoro e la qualità degli stessi va messa sotto una maggiore attenzione perché non possiamo tollerare questa strage che si ripete anno dopo anno senza significativi miglioramenti.

Serve vigilanza, servono ispettori e tecnici sul territorio che intervengano nei luoghi di lavoro prima degli incidenti e non solo per analizzare le dinamiche della morte servono più persone a occuparsi di sicurezza. Non possiamo e non vogliamo abituarci alle morti sul lavoro.

Ci stringiamo alla famiglia di Fredy Pluas per la perdita, e sappiamo che le nostre condoglianze sono poca cosa e chiediamo alle autorità competenti di fare chiarezza sull’accaduto e di informare la società civile del perché nel 2021 si muore ancora lavorando.

Il Segretario Generale della Camera del Lavoro
Provinciale di Alessandria
Franco Armosino

Alessandria 12/3/2021