Flc Cgil-Cisl Scuola-Uil Scuola Piemonte: Stipendi personale Covid nelle scuole: compiuto un primo, incerto passo di un’incredibile inadempienza.

22 Feb 2021

Dopo appelli, presidi, ingiunzioni, testimonianze con l’intervento continuo e unitario in Piemonte e nel Paese, finalmente giunge notizia che il MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, congiuntamente al MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE provvede, dopo mesi di inadempienza, a saldare le mensilità arretrate alle lavoratrici e ai lavoratori precari assunti con contratti COVID.

Arrivano gli arretrati, forse il 25 febbraio gli stipendi.

Chiediamo prima di tutto che lo stipendio venga dato, nel più breve tempo possibile, a tutti i lavoratori che ancora oggi non l’hanno ricevuto.

Chiediamo che gli arretrati dovuti siano esigibili in tutta la Regione in tempi ravvicinati e certi, e soprattutto che si provveda a regolare l’emissione della retribuzione con cadenza mensile e stabile.

Chiediamo anche che si risolvano le questioni che rendono i salari emessi inferiori alle retribuzioni mensili correnti: risulterebbero infatti applicate aliquote elevate di tassazione, recuperabili solo il prossimo anno attraverso le dichiarazioni dei redditi.

I Segretari Regionali di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Luisa Limone, Maria Grazia Penna e Diego Meli dichiarano: “La nostra azione regionale e territoriale di pressione e controllo non si ferma. Troppe volte agli annunci non sono seguiti i fatti.”