Venerdì 18 dicembre ricorre il 98° anniversario dei Martiri della Camera del Lavoro. Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, la commemorazione si terra’ senza pubblico.

17 Dic 2020

In occasione del 98° anniversario della Strage di Torino, venerdì 18 dicembre alle ore 10.00, si terrà la commemorazione nella piazza omonima (Porta Susa), in memoria dei Martiri della Camera del Lavoro.

La strage rappresenta un momento di svolta della storia torinese e italiana: avvenuta a poche settimane dalla Marcia su Roma, stronca l’opposizione al fascismo e le organizzazioni dei lavoratori, annunciando il venir meno dello stato di diritto (autorità statali e forze dell’ordine assistono senza mai intervenire alle incursioni degli squadristi, durate 3 giorni).

Agli 11 morti accertati (ma le stime storiche parlano di 22-24 vittime, più innumerevoli feriti) nel 1946 fu dedicata Piazza XVIII Dicembre, di fronte a Porta Susa, in cui ogni anno si tiene una commemorazione ufficiale.

In considerazione dell’attuale situazione di emergenza epidemiologica e in osservanza alla normativa vigente, con la volontà di ricordare sempre e comunque i compagni caduti per mano fascista, quest’anno la cerimonia si terrà in forma ridotta e statica, senza interventi e senza pubblico.

Per questo si chiede di “non partecipare in presenza” alla cerimonia.

In rappresentanza di Cgil Cisl Uil saranno presenti due rappresentanti di segreteria per sigla sindacale.

Sulle pagine Facebook di Cgil, Cisl, Uil Torino il 18 dicembre sarà pubblicato il video con le immagini della commemorazione e il contributo di Bruno Segre, Presidente ANPPIA Torino.

p. Cgil Cisl Uil