Fondo regionale per lavoratrici e lavoratori in disagio economico senza ammortizzatori. Bonus 600 euro.

1 Dic 2020

La Regione, seppur in grande ritardo, ha finalmente pubblicato il 1° Avviso per l’utilizzo del Fondo da 10 milioni di euro istituito nel “Riparti Piemonte” approvato il 26.05.2020. Il fondo ha la finalità di riconoscere un bonus di 600 € a quelle categorie di lavoratrici e lavoratori non coperti da provvedimenti nazionali nel periodo marzo-maggio 2020.

CGIL CISL UIL hanno chiesto un intervento capace di raggiungere e sostenere il reddito di tutte le lavoratrici e lavoratori non coperti dalle varie misure nazionali, ma la Regione ha raccolto solo parzialmente le nostre richieste. La Regione si è impegnata a attivare un 2° Avviso con le risorse residue, per le categorie ancora escluse dal provvedimento.

Il ritardo nel rendere operativa la Delibera Regionale e i vincoli imposti dal provvedimento, ci consegnano un primo bando che interessa queste 4 tipologie di lavoratrici e lavoratori:

I BENEFICIARI DEL CONTRIBUTO

  1. Lavoratori/lavoratrici deifallimenti (sospesi per cessata attività senza stipendio e senza CIG, nell’impossibilità di licenziarsi per accedere alla NASPI)
  2. Lavoratori/lavoratricidomestici/che conviventi al 23/02/2020 (sospesi e/o cessati nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020, che non hanno percepito prestazioni previdenziali/assistenziali riferito al medesimo periodo)
  3. Lavoratori/lavoratrici dellaristorazione, di imprese che hanno continuato a lavorare con riduzione di orario per la fornitura di pasti preparati e i servizi di ristorazione in self service (sospesi e senza reddito nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020, che non hanno percepito prestazioni previdenziali/assistenziali riferite al medesimo periodo)
  4. Lavoratori/lavoratrici co.co.co.(con contratto sospeso o cessato nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020, che non hanno percepito prestazioni previdenziali/assistenziali riferite al medesimo periodo)

CRITERI DI ACCESSO

  • Essere residente o domiciliato in Piemonte
  • Aver subito una sospensione o cessazione del rapporto di lavoro nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020
  • Non aver percepito alcuna retribuzione nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020
  • Non avere percepito prestazioni previdenziali/assistenziali nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Per presentare la domanda è necessario essere in possesso: del proprio certificato di identità digitale (SPID), oppure della propria Carta d’Identità elettronica (CIE), oppure di un proprio certificato digitale

Il richiedente dovrà anche indicare un IBAN, le domande devono essere inviate via Internet, compilando il modulo telematico disponibile sul sito:

http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive/servizi/861-bandi-2014-2020-finanziamenti-domande

(il link sarà attivo dalle ore 9,00 del 01/12/2020)

SPORTELLO 

Lo sportello per inviare le domande è aperto dalle ore 9,00 del 01/12/2020, fino alle ore 12,00 del 15/01/2021,     24 ore su 24 fino alla scadenza.

FinPiemonte, dopo che l’INPS e la Regione avranno verificato la conformità della richiesta, erogherà sul C.Corrente/IBAN del richiedente, entro 60 giorni, il Bonus di 600 euro.

N.B. E’ inoltre necessario che il/la richiedente, per soddisfare eventuali controlli, conservi copia della lettera di sospensione o cessazione dal lavoro del datore di lavoro o il cedolino attestante la sospensione, per i Lavoratori/lavoratrici domestici/che, per i Lavoratori/lavoratrici della ristorazione di imprese che hanno continuato a lavorare con riduzione di orario, nonché per i Lavoratori/Lavoratrici co.co.co.

 INFORMAZIONI E ASSISTENZA

REGIONE     Per informazioni sull’Avviso telefonare al Numero Verde 800.333.444  attivo da lunedì a venerdì dalle ore 8,00 alle ore 18,00, oppure inviando una richiesta via e-mail all’indirizzo:lavoratricilavoratoriindisagio@regione.piemonte.it

C.S.I.  Per ricevere assistenza tecnica per la presentazione della domanda bisogna compilare il “form” di richiesta di assistenza presente nella pagina della domanda, oppure chiamare il numero 011.0824407 (lun-ven dalle ore 8,30 alle ore 18.00)

FINPIEMONTE Per informazioni sullo stato di avanzamento della domanda basta accedere al servizio “FINanziamenti DOMande” con le credenziali usate per la domanda, oppure compilare il form di richiesta sul sito www.finpiemonte.it/urp oppure chiamare il numero 011.57.17.777 (lun-ven dalle ore 9,30 alle ore 12,30.

CGIL – CISL – UIL Piemonte

Nota Cgil Piemonte: Avviso regionale per lavoratrici e lavoratori in disagio economico senza ammortizzatori

Video di presentazione: https://youtu.be/A9YQEQGQV-w

Vademecum a cura della Cgil Piemonte:

Scarica il: Vademecum-Bonus 600 euro