15 febbraio: proseguono le iniziative del comitato per chiedere il ritiro del disegno di legge regionale “allontanamento zero”.

14 Feb 2020

Sabato 15 febbraio alle ore 15.30 la manifestazione in piazza Carignano a Torino. Il 28 febbraio tavola rotonda ad Alessandria.

Dopo l’assemblea pubblica di giovedì scorso alla Fabbrica delle ‘e’, il Comitato “ZERO Allontanamento Zero” organizza un’altra importante iniziativa che si terrà a Torino sabato 15 febbraio, in piazza Carignano, a partire dalle ore 15.30.

In seguito alla presentazione del disegno di legge regionale avente come titolo “allontanamento zero”, si è costituito il Comitato che raccoglie associazioni, ordini professionali, docenti universitari, organizzazioni sindacali, singoli che manifestano contrarietà nei confronti del DDLR.

Per evitare lo smantellamento dell’efficiente rete dei Servizi regionali, il Comitato ritiene che:

1 – non è negando che esistono nuclei familiari in difficoltà che si tutelano i minori!

2 – le difficoltà importanti (esempio: le malattie psichiatriche, tossicodipendenze, abusi…) se si risolvono, non si risolvono in tempi brevi e comunque non compatibili con quelli dei bambini

3 – ogni allontanamento viene deciso dai giudici dopo una valutazione complessiva della situazione, sempre a tutela dei minori

4 – bisogna aumentare le risorse finanziarie per garantire gli interventi di sostegno ai bambini e alle famiglie

5 – l’affido familiare è un aiuto al minore e alla sua famiglia. Significa offrire, a chi nasce e/o vive in una condizione difficile, una risorsa umana e sociale aggiuntiva e non certo a strappare i bambini dai loro genitori!

6 – la proposta di legge non prevede risorse aggiuntive, ma solo il passaggio da un capitolo di bilancio a un altro!

Per queste ragioni si invita la cittadinanza a partecipare alla manifestazione di sabato 15 febbraio in piazza Carignano, dove interverranno tutti i soggetti che costituiscono il Comitato.


Il 28 febbraio tavola rotonda ad Alessandria: