Incontro sulle pensioni con i Sindacati dei Pensionati SPI-CGIL, FNP-CISL, UILP-UIL Piemonte Lunedì 22 giugno 2015 ore 10,00 presso la CGIL – salone Pia Lai, Via Pedrotti n. 5 Torino

8 Giu 2015

Ai Parlamentari del Piemonte

Oggetto: Incontro sulle pensioni con i Sindacati dei Pensionati SPI-CGIL, FNP-CISL, UILP-UIL Piemonte

Lunedì 22 giugno 2015 ore 10,00 presso la CGIL – salone Pia Lai, Via Pedrotti n. 5 Torino

Egregi Onorevoli e Senatori della Repubblica,

le scriventi Organizzazioni Sindacali, dopo i presidi fatti in questi giorni in tutti i territori del Piemonte di fronte alle Prefetture e alle sedi INPS, che hanno visto la partecipazione di migliaia di pensionati, con la presente Vi invitano a partecipare all’incontro indetto per Lunedì 22 giugno 2015 alle ore 10,00 presso la CGIL – salone Pia Lai – Via Pedrotti n. 5, Torino.

Il Decreto emanato dal Governo in seguito alla Sentenza della Corte Costituzionale sulle Pensioni, ha determinato un profondo malcontento tra i pensionati che la giudicano insoddisfacente, parziale e non in grado di portare a soluzione le rivendicazioni che da anni il Sindacato dei Pensionati e le Confederazioni CGIL – CISL UIL hanno posto ai vari Governi.

Il Decreto va trasformato in Legge e come pensionati sentiamo l’esigenza di esprimere le nostre valutazioni sulla necessità di adottare misure capaci di tutelare in prospettiva pensioni che negli ultimi 15 anni hanno perso il 30% del potere d’acquisto.

Abbiamo da tempo chiesto un incontro con il Governo, che ci viene rifiutato, per mettere mano ad una modifica della Legge Fornero, perché è sbagliata e ha creato tanti problemi ai lavoratori, ai giovani, e ai pensionati. Il confronto deve servire anche a fare chiarezza dopo gli annunci di questi giorni che creano un diffuso allarme tra i pensionati, circa un possibile “ricalcolo” e revisione delle proprie pensioni. In questo modo si alimenta in modo inaccettabile un clima di sfiducia, prospettando uno scenario di rottura del patto Stato-cittadini.

I pensionati non sopportano più di essere tacciati per quelli che rubano il futuro ai giovani, che non si fanno carico dei problemi del Paese, quando in tutti questi anni di crisi sono stati il più importante ammortizzatore sociale facendosi carico dei figli e dei nipoti.

Sicuri del Vostro interessamento e della Vostra partecipazione le scriventi Organizzazioni Sindacali porgono cordiali saluti. E’ gradita una conferma di partecipazione.

Il Segretario Generale SPI CGIL Pier Mario Borgna

Il Segretario Generale FNP CISL Rosina Partelli

Il Segretario Generale UILP UIL Lorenzo Cestari

Torino, 03 giugno 2015