Teatro in convenzione

Convenzione CGILPiemonte- ACTI Teatri Indipendenti
Stagione teatrale Santa Cultura in Vincoli 2017/2018 – Oltre il Muro
Santa Cultura in Vincoli 17.18, arrivata alla sua quinta edizione, è una stagione teatrale dedicata alla drammaturgia contemporanea con la direzione artistica di Beppe Rosso che si svolge da novembre 2017 a maggio 2018 presso la suggestiva struttura settecentesca dell’ex cimitero di San Pietro in Vincoli di Torino (zona Aurora/Porta Palazzo). La programmazione è molto ampia e tutti gli spettacoli affrontano tematiche cruciali della società e dell’uomo contemporanei.


La convenzione per iscritti Cgil  prevede:

– Biglietto ridotto a € 10 
(anziché € 14)
– Carnet 4 spettacoli a € 30 (anziché € 40)
– Possibilità di tariffe ulteriormente ridotte per ogni singolo spettacolo per gruppi di almeno 15 persone

Per l’acquisto,  rivolgersi a:
Veronica Stilla ACTI Teatri Indipendenti
tel. 0115217099
info@teatriindipendenti.org
www.teatriindipendenti.org


Eccoci alla quinta edizione della stagione Santa Cultura in Vincoli.Anche quest’anno presenteremo piccoli grandi spettacoli, presso la suggestiva struttura settecentesca dell’ex cimitero di San Pietro in Vincoli di Torino (zona Aurora/Porta Palazzo): piccoli per dimensione ma grandi per capacità artistica e coinvolgimento emotivo dello spettatore. Finestre, forse anche solo abbaini, aperti su questo mondo sempre più difficile da interpretare e da comprendere, dove la complessità ci attanaglia. Chi è oggi il lupo e chi la pecora? E chi il lupo travestito da pecora o la pecora che poi si rivela un lupo? Sempre più difficile da capire. E per paradosso, nonostante la grande facilità di comunicazione offerta dai nuovi media e social network, si stanno alzando sistematicamente più muri sociali e individuali: muri di indifferenza, muri ideologici o muri di solitudine ma sempre più pietrosi.Anche l’arte rischia di chiudersi dentro categorie e murarsi per cerchie di fruitori per ognuna delle categorie. Noi vorremmo aprire delle finestre di comunicazione, fessure che buttino luce oltre il muro, sulle complessità. Prendendo a prestito le parole di Italo Calvino: “In certi momenti mi sembrava che il mondo stesse diventando tutto di pietra: una lenta pietrificazione che non risparmiava nessun aspetto della vita. Come se nessuno potesse sfuggire allo sguardo inesorabile della Medusa. L’unico eroe capace di tagliare la testa della Medusa è Perseo, che non rivolge il suo sguardo sul volto della Gorgone ma solo sulla sua immagine riflessa nello scudo di bronzo”Per non lasciarsi pietrificare, Perseo spinge il suo sguardo su ciò che può rivelarglisi solo in una visione indiretta. E non è forse il teatro quello che può offrire una visione indiretta della società “come catturata in uno specchio” e aiutarci, per non essere noi stessi pietrificati?Se lo scorso anno abbiamo parlato di allungarvi la strada prima di tornarvene a casa, quest’anno vorremmo chiedervi di soffermarvi di più, di scambiare le vostre opinioni, incontrare gli artisti, per creare un piccolo agorà che possa vedere voi del pubblico come parte più attiva.  Beppe Rosso Direttore Artistico

Ban-180x180-Convenzione-teatro-17-18

Spettacoli 2017/2018

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com