Cgil, Cisl e Uil, prosegue la mobilitazione: il 22 giugno a Reggio Calabria

6 Giu 2019

Affinché il Governo cambi passo nelle politiche economiche e fiscali, Cgil, Cisl e Uil proseguono la mobilitazione unitaria iniziata il 9 febbraio a sostegno dellapiattaforma unitaria, che culminerà il 22 giugno a Reggio Calabria con una manifestazione nazionale unitaria per rivendicare una seria politica industriale, investimenti, e rilancio del Mezzogiorno. Il corteo partirà da piazza De Nava alle ore 10 e raggiungerà Piazza Duomo, percorrendo corso Garibaldi (locandina).

Intanto sono stati proclamati dalle categorie di Cgil, Cisl e Uil scioperi e manifestazioni a sostegno della mobilitazione: l’8 giugno sarà la volta del pubblico impiego con la manifestazione nazionale in Piazza del Popolo. Il 14 giugno sciopero di 8 ore per i metalmeccanici e tre manifestazioni a Milano, Firenze e Napoli. Nel mese di marzo hanno già incrociato le braccia i lavoratori edili e del trasporto aereo. Sospeso invece lo sciopero della scuola programmato per il 17 maggio dopo l’intesa raggiunta da sindacati di categoria, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte e il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti.

Il 26 aprile a Bruxelles si è tenuta la manifestazione europea dal titolo ‘Call to Action for a fairer Europe for workers’ (leggi), mentre il 1 maggio il corteo unitario per la festa dei lavoratori ha sfilato a Bologna con lo slogan ‘La nostra Europa: lavoro, diritti, stato sociale’ (leggi). Il 6 e 7 maggio quadri e delegati delle tre confederazioni si sono riuniti a Matera per un’iniziativa su Sud, Europa e cultura (leggi). L’11 maggio hanno manifestato unitariamente in Piazza Bocca della Verità a Roma i lavoratori dell’agroindustria (FOTO ascolta). Il 1° giugno sono scesi in piazza San Giovanni a Roma i pensionati (FOTOascoltaleggi).