Lorenzo Boffa Sandalina eletto segretario generale della CdL di Biella

12 Apr 2019

L’Assemblea generale della Camera del lavoro di Biella si è riunita nella giornata di venerdì 12 aprile per procedere alla nomina del nuovo segretario generale della Cgil a seguito della scadenza del mandato che ha visto Marvi Massazza Gal alla direzione generale della Confederazione negli ultimi otto anni.

L’Assemblea ha eletto con un’ampia maggioranza Lorenzo Boffa Sandalina, già Segretario Organizzativo della segreteria della Camera del lavoro.

Lorenzo Boffa Sandalina, di 41 anni, dopo il Liceo Classico ha frequentato l’Università a Torino e ha iniziato la sua militanza sindacale come Rsu nell’azienda trasporti Atap, da cui è stato inizialmente staccato per assumere la direzione del sindacato trasporti, nel 2013 entra nella Segreteria della Funzione Pubblica come responsabile dei lavoratori delle Cooperative Sociali. Agli inizi del 2017 è stato chiamato nella Segreteria Provinciale della Camera del lavoro a sostituire Massimo Carnevali dopo la sua prematura scomparsa diventando un punto di riferimento importante per la CGIL nella gestione complessa della struttura. Seguendo le procedure statutarie della Cgil la votazione di Lorenzo Boffa è stata preceduta da una consultazione individuale del gruppo dirigente largo della Cgil che ha fatti riscontrare un ampio consenso attorno alla sua figura. Particolarmente apprezzate le doti culturali, le capacità di direzione politica sin qui manifestate, la curiosità intellettuale e le stesse caratteristiche anagrafiche che ne fanno la candidatura ideale per la direzione del sindacato in una fase che continua a presentarsi complessa e impegnativa.

Esaurito il mandato Marvi Massazza Gal lascia la direzione generale della Camera del lavoro circondata dalla stima di tutta la Cgil biellese per le sue capacità di direzione, la determinazione manifestata in una fase molto complessa per il sindacato, senza mai sfuggire alle sfide del momento e contribuendo a fare della Cgil un soggetto autorevole del territorio, generalmente riconosciuto come tale.

Biella, 12 aprile 2019