Ennesima tragedia in edilizia

3 Set 2018

COMUNICATO STAMPA Cgil Torino-Fillea Torino

Ennesima tragedia nel mondo del lavoro :
nella giornata di giovedì 30 agosto , VITTORIO MALABAILA di 52 anni ha perso la vita mentre lavorava.

Quanto successo ieri è la conferma della pericolosità di questo settore lavorativo: l’edilizia è uno tra i comparti con la più alta percentuale di infortuni gravi e mortali .

Riteniamo che esista un problema culturale rispetto la formazione sulla tutela della salute esicurezza, tant’è che oggi diventare Datori di lavoro non comporta nessun obbligo formativo per glistessi; questa carenza porta a sottovalutare, talvolta, anche l’applicazione degli obblighi datorialiprevisti dal D.Lgs.81/2008 nei confronti dei propri dipendenti.

Sarebbe opportuno che le ISTITUZIONI preposte prevedessero una formazione OBBLIGATORIA per i Datori di Lavoro sui temi di Salute e Sicurezza , in particolar modo nei settori più a rischio. Riteniamo, vista la cadenza quotidiana di infortuni gravi o mortali, che sia necessario affrontare la questione anche da un punto di vista culturale a partire dalle scuole dell’obbligo.

Facendo appello al richiamo dell’assessora al lavoro della Regione Piemonte GiannaPENTENERO, e come già chiesto durante lo sciopero unitario di CGIL CISL e UIL di Torino del 13 giugno, risollecitiamo la convocazione del tavolo Prefettizio per individuare strategie di contrasto alla violazione delle norme su salute e sicurezza sul lavoro.

Le autorità competenti accertino la dinamica dell’incidente e perseguano le eventuali responsabilità sull’accaduto.

Bisogna però, reagire con forza per fermare questa strage:

BASTA MORTI SUL LAVORO!!!!