Donne scrivono alle parlamentari per celebrare i 40 anni della L.194: “Le donne sono qui”

22 Mag 2018

Una vasta rete di donne, associazioni, sindacati tra cui la Cgil, esponenti della politica, delle Istituzioni, della cultura e del mondo accademico, in occasione del quarantesimo anniversario dell’approvazione della legge 194 hanno inviato una lettera aperta alle parlamentari della XVIII Legislatura, dal titolo “Le donne sono qui“.
“Vogliamo celebrare con voi, che siate d’accordo o no – si legge nel testo – i 40 anni della legge che ha dato alle donne il diritto di dire la prima e l’ultima parola sul proprio corpo”. Nella lettera le promotrici si pronunciano contro i reiterati attacchi alla l.194 e alla sua applicazione, sostenendo che “non ci può fare paura l’oscena propaganda che si sta scatenando in questi giorni contro questa legge, che pretende di mostrare le donne come assassine”. “È la nostra libertà a fare paura”, continua la lettera.
“Vi scriviamo – si spiega infine alle parlamentari – per dirvi che, qualunque governo verrà, le donne non faranno un passo indietro, speriamo di avervi al nostro fianco. Continueremo a lavorare per affermare la nostra piena cittadinanza e per rendere migliore questo Paese. Riempiremo le piazze, se necessario”.
Roma, 19 maggio

Si può sottoscrivere online la lettera aperta Le donne sono qui