Tragico incidente a Palazzolo Vercellese morto un lavoratore dell’azienda Vescovo Romano&c

Nella giornata di ieri, 26 settembre 2017, presso l’Azienda Vescovo Romano&C di Palazzolo Vercellese si è verificato un tragico incidente sul lavoro. Le notizie sono ancora confuse rispetto alla dinamica dell’episodio, ma un lavoratore occupato in una società in appalto ha perso la vita presso l’impianto dove si effettuano le attività per il riciclo dei materiali recuperabili.

Dalle prime informazioni sull’accaduto è però chiaro che l’incidente non può essere derubricato nell’ambito della fatalità.

Le condizioni di lavoro, così come i carichi di lavoro, non sono elementi secondari ai fini dell’incolumità dei lavoratori. L’attenzione alle norme atte a prevenire gli incidenti nonché la formazione dei lavoratori, se trascurate o se disattese, costituiscono la premessa di incidenti che assumono anche gravità estreme.

Più che le parole servono i controlli, la prevenzione e la protezione. Occorrono i diritti e una cultura della sicurezza.

Sempre più spesso, questi episodi accadono nelle svariate forme del lavoro d’appalto, dove la deregolamentazione scarica i suoi effetti su chi lavora in questi contesti.

Oltre a esprimere vicinanza alla famiglia del lavoratore scomparso, la Filcams e la CGIL di Vercelli Valsesia confidano nello svolgimento delle indagini affinché siano accertate le responsabilità sull’accaduto nel più breve tempo possibile.

Per informazioni: Valter Bossoni, Filcams Cgil, cell. 335 5785889