19 giugno: Accordo CGIL CISL UIL Piemonte e Confindustria contro la violenza nei luoghi di lavoro

In data 19 giugno 2017 siglato l’accordo tra CGIL – CISL – UIL Piemonte e la Confindustria Piemonte che recepisce i contenuti dell’Accordo quadro siglato in sede europea e dell’Accordo Nazionale del 25 gennaio 2016 e ne promuove il recepimento su base locale tra le Associazioni industriali e le OOSS territoriali. I punti qualificanti sono:  l’adozione della dichiarazione di parte datoriale d inaccettabilità di ogni forma di violenza o molestia nei luoghi di lavoro;  la promozione di attività di formazione/informazione a scopo di prevenzione dei fenomeni di violenza e/o molestie;  l’individuazione di strutture adeguate a sostenere, sia sotto il profilo psicologico che legale, le vittime di violenza;  un’azione di monitoraggio sulle iniziative promosse e da promuovere, esercitabile ai diversi livelli ivi compreso quello aziendale;  l’impegno comune a sensibilizzare ed attivare un ruolo più pregnante delle istituzioni a contrasto della violenza in tutti i luoghi. Occorre dare corso alla sua implementazione su base territoriale, per questa ragione invito le Camere del Lavoro a farsi promotrici di iniziative analoghe nei territori di propria competenza al fine di dare attuazione agli impegni presi da Confindustria in sede regionale. Resto a vostra disposizione per ogni ulteriore necessità o iniziativa che riteniate utile promuovere negli ambiti di vostra competenza al fine di contrastare la diffusione di comportamenti che pesano sulla qualità della vita lavorativa di donne e uomini, specie per le categorie più fragili e precarie.

p. la Segreteria CGIL Piemonte Elena Ferro

2017-Accordo Regionale CGIL CISL UIL -Confindustria molestie e violenza nei luoghi di lavoro